LA SETTIMANA DEL CODING

pubblicato 23 ott 2018, 01:11 da don Paolo Nutarelli
L’European Code week è la settimana europea della programmazione, che quest’anno si è svolta dal 6 al 21 ottobre. In questa settimana, attraverso una piattaforma creata dalla Commissione Europea, c’è stata la possibilità da parte dei ragazzi della scuola, di sperimentare la programmazione in modo divertente. Ma cosa vuol dire “Coding”?
Coding è il termine inglese che indica la programmazione dei calcolatori. Tutti gli oggetti che chiamiamo “smart” possono essere programmati. La programmazione è il linguaggio delle cose ed è il modo più semplice ed economico per realizzare le proprie idee. Ma il coding è anche la migliore palestra per esercitare il pensiero computazionale, la capacità di concepire procedimenti costruttivi e di esprimerli in termini talmente rigorosi da poterne affidare senza ambiguità l’esecuzione ad un altro, computer o persona che sia! (cit. dal sito codeweek.it).
L’importanza della sperimentazione del coding a scuola è fondamentale, perché i nostri ragazzi sono circondati dalla tecnologia, partendo dagli smartphone per arrivare ai videogiochi, ma in realtà hanno ben poche idee di come tutto questo si sviluppa. E’ importante che inizino a capire le fondamenta della programmazione già da piccolini, infatti sulla piattaforma www.code.org sono stati creati dei percorsi anche per i bambini in età prescolare.
Programmare stimola la logica e la capacità di risolvere problemi. Sono competenze utili a tutte le età e in qualsiasi professione, ma prima vengono acquisite meglio è.
Anche i ragazzi della Scuola Secondaria di I grado quindi, hanno sperimentato attraverso la piattaforma, la programmazione: nonostante lo scetticismo iniziale, subito si sono dimostrati interessati ed entusiasti, non appena hanno capito che anche l’utilizzo della matematica e della logica possa essere molto utile e allo stesso tempo appassionante e divertente!






Comments